Calcolo obesità in 10 minuti

Calcolo obesità

Caro lettore bentornato o benvenuto sul nostro blog, oggi parleremo del calcolo obesità ma più in generale andremo a scoprire insieme il calcolo bmi obesità, come si può calcolare obesità e il calcolo obesità donne.

Se sei qui molto probabilmente anche tu sei curioso di conosce il tuo bmi, alla fine di questo articolo questa tematica non avrà più segreti per te e potrai tranquillamente definire il tuo indice di massa corporea completamente in autonomia.

Procediamo un passo per volta però cos’è infatti il bmi e a cosa si riferisce esattamente? Il bmi è l’acronimo di indice di massa corporea, un dato biometrico che viene definito in base al calcolo del peso e il quadrato dell’altezza dell’individuo in questione per definire il peso forma.

Una volta calcolato il bmi è possibile, grazie a una tabella ben specifica, definire la propria categoria di appartenenza che si suddivide in sottopeso, normopeso, sovrappeso e obesità. Quindi avrai già capito che il calcolo obesità avviene proprio tramite il calcolo bmi obesità.

Se non sai all’interno di quale categoria sei per avere una risposta puoi continuare a leggere questo articolo in modo da capire in quale fascia ti trovi, ma non solo. Al termine di questo articolo potrai effettivamente valutare se sia il caso o meno di intervenire sul tuo corpo.

Va comunque ricordato che una sana e corretta alimentazione associata allo sport non fanno mai male a nessuno. Detto ciò se sei pronto possiamo iniziare a parlare del calcolo obesità.

Calcolo obesità: a cosa serve il BMI?

Da quanto è stato inventato l’indice di massa corporea è diventato sempre più il principale strumento di calcolo del peso corporeo. La prima cosa che fa infatti il nutrizionista o il dietologo è stabilir proprio questo indice e capire in quale fascia ti trovi in modo da determinare le tue condizioni di salute.

indice obesità calcolo

Devi sapere che statisticamente parlano le persone che si trovano in una condizione di normopeso sono quelle che hanno minore probabilità di ammalarsi di patologie metaboliche, ma anche di vario genere come possono essere quelle cardiopatiche che si potrebbero invece verificare negli obesi o in sovrappeso.

C’è da dire anche che non è un metodo molto preciso in quanto non tiene in considerazione lo scheletro e la muscolatura, inoltre, ha dei limiti applicativi perché non può essere un calcolo reale per bambini e sportivi di professione.

Oggi come oggi, infatti il calcolo obesità con il bmi è stato rimpiazzato e sostituito con metodi più accurati di calcolo e stima, ma che sono purtroppo meno pratici.

Andiamo adesso a vedere nel dettaglio all’interno del prossimo capito come poter effettuare il calcolo obesità determinando anche il calcolo bmi obesità e come poter eventualmente agire per risolvere un’eventuale problema se dovesse presentarsi.

Il calcolo obesità, come abbiamo detto, può essere definito grazie a una determinata tabella che puoi trovare ovunque e sarà infatti affissa anche nello studio del tuo medico dietista. Ti ricordiamo inoltre che è sempre meglio far calcolare il  bmi da un vero esperto e non tramite calcolatori che trovi in internet.

La formula definitiva per il calcolo BMI obesità

Come abbiamo già accennato all’inizio del nostro articolo il calcolo obesità viene effettuato tramite una semplice formula, ecco perché puoi tranquillamente calcolarla da solo in completa autonomia, ma probabilmente non sarà veritiera.

calcolo obesità donne

Questo perché, come accennato, non tiene in considerazione determinati fattori fondamentali di conseguenza puoi calcolarlo per puro divertimento o curiosità, ma non puoi determinare con certezza di far parte di una categoria rispetto a un’altra, questo potrà farlo solo il medico.

Per calcolare il BMI bisogna fare la divisione tra il peso della persona e la statura al quadrato.

Facciamo un esempio pratico prendendo una persona X che chiameremo Ernesto. Se Ernesto è  alto 1,75 metri (un metro e settantacinque centimetri) e pesa 70 chili l’operazione da fare sarà:

Indice di massa corporea di Ernesto = 70 / (1,75)2 = 22,9

In base all’indice di massa corporea la popolazione poi viene suddivisa all’interno di una tabella formata da tre categorie principali sottopeso, normopeso e sovrappeso e due sottocategorie.

In ordine dal più basso al più alto BMI troviamo, il sottopeso severo dove l’indice è inferiore a 16,5 subito dopo il sottopeso che va da 16,5 a 18,4, salendo ancora troviamo la situazione di normopeso che va da 18,5 a 24,9.

Fino ad arrivare al sovrappeso va considerato con un indice di massa corporea tra 25 e 30, poi inizia il calcolo obesità in cui troviamo l’obesità che va da 30,1 a 34,9.

Recentemente la tabella è stata ampliata per definire meglio i gradi di obesità, infatti sopra il calcolo obesità troviamo obesità di secondo grado che va da 35 a 40 e l’obesità di terzo grado e è sopra i 40.

Indice obesità calcolo quali sono i valori?

Riferito all’aspetto metabolico e salutistico i valori più indicati di BMI si aggirano intorno a ventuno o ventidue. Ventidue per l’uomo e ventuno per la donna.

calcolo bmi obesità

Una recente statistica inglese ha fatto notare come gli uomini britannici fosse più attratti da donne con un indice sotto il 20. Questa notizia ovviamente non ha nulla a che vedere con il calcolo obesità, ma fa certamente capire che gli stereotipi e il peso ideale sono individuali da soggetto a soggetto.

L’intervallo di “normalità” del BMI si aggira tra il 18 e il 24,9. Come puoi notare è molto ampio questo perché tiene conto delle diversità soggettive legate alla struttura fisica della popolazione.

Ti abbiamo già detto in precedenza questo indice di misura non prende in considerazione la massa muscolare e tantomeno la misura della massa ossea e la proporzione della lunghezza degli arti in base alla propria statura.

Il BMI comunque può variare, può infatti salire con la valutazione della costituzione e del tipo morfologico.

Sotto il punto di vista epidemiologico il valore dell’indice di massa corporea, unito a quello di altri indicatori  viene utilizzato per la determinazione e la localizzazione del grasso che viene poi utilizzata nella valutazione della composizione corporea che valuta il calcolo obesità.

Il calcolo obesità, inoltre, può aiutare nella valutazione della possibilità di andare incontro a gravi malattie come può essere il diabete di tipo 2, malattie cardiovascolari, malattie vascolari da sovraccarico, disfunzioni ormonali, tumori.

Ma nelle donne in età fertile posso portare modifiche sul ciclo mestruale, difficoltà a concepire e se ci fosse anche una gravidanza in corso, questo potrebbe compromettere sia la mamma che il bambino.

Calcolare obesità con l’indice di massa corporea

Come ti abbiamo spiegato più volte l’obesità è definita come un accumulo eccessivo di grasso corporeo messo in relazione con la massa magra in termini di quantità assoluta e di distribuzione in punti specifici del corpo.

calcolare obesità

Il calcolo obesità e la misurazione della distribuzione del grasso possono essere effettuate in diversi modi come per esempio la misura delle pieghe della pelle, il rapporto tra circonferenza della vita e dei fianchi oppure con metodi sofisticati come ultrasuoni, tac e risonanza magnetica.

Esistono anche delle differenze legate al sesso per quanto riguarda il calcolo dell’indice corporeo di massa le donne, infatti, tendono ad accumulare più grasso rispetto agli uomini infatti il calcolo obesità donne viene fatto a parte.

Chi pratica molto sport e di conseguenza ha un fisico scolpito più avere un indice di massa grassa più alto perché ovviamente ha una massa muscolare più sviluppata e che pesa di più ma non per questo deve necessariamente rientrare nella categoria a cui lo assegna il BMI.

Se dovessi effettuare il calcolo obesità con il sistema del BMI dovresti andare sempre da un nutrizionista esperto per capire effettivamente quale sia la tua reale condizione, dove intervenire e come.

Calcolo obesità donne e bambini

Nel caso del calcolo obesità donne che è molto più grave e frequente rispetto a quello degli uomini i modi di agire possono essere diversi. Infatti si può incorrere a una serie di malattie gravi come il diabete di tipo 2, malattie vascolari e molte altre che abbiamo già elencato diverse volte.

Ma più in generale quando l’obesità non dipende da una determinata patologia bene specificata e diagnosticata il trattamento principale è la prevenzione. Adottando uno stile di vita sano accompagnato da una buona alimentazione associata a una buona attività fisica possibilmente aerobica.

Questo ti permetterà di controllare il tuo peso ed evitare che superi i livelli ritenuti a rischio.

Già da qualche anno l’OMS ha istituito la Commission on Ending Childhood Obesity, per affrontare e gestire la crisi di obesità infantile che sta dilagando nel mondo.

Questa istituzione avrebbe anche il compito di evidenziare e individuare gli approcci migliori nel mondo per capire come comunicare al meglio ai bambini affetti di obesità e renderli consapevoli.

In qualsiasi caso il calcolo dell’indice di massa corporea nei bambini viene calcolato in percentili, perché tiene conto di altre caratteristiche e misurazioni. Ma anche qui troviamo sempre le tre classi principali come sottopeso, normopeso e obesità.

Questa differenziazione nel calcolo dei bambini viene fatta perché c’è ovviamente da tener conto che da quel momento fino allo sviluppo dell’adolescenza i bambini cambiano in continuazione così come cambiano i livelli di ormoni.

Andiamo adesso a vedere l’indice di massa corporea negli adulti più nello specifico per determinare il calcolo obesità.

Calcolo obesità: uomini e donne sono uguali?

Sono molte le persone che asserisco che il calcolo dell’indice di massa corporea per uomini e donne debba essere diverso. Ma in realtà non è del tutto corretto, infatti, a fare la differenza sono delle caratteristiche legate ad esso ma non in modo diretto.

Il BMI in generale non considera, come abbiamo già spiegato, diverse caratteristiche come per esempio la massa muscolare, lo scheletro e del grasso essenziale. Sembra abbastanza ovvio che gli uomini in linea generale hanno una muscolatura più sviluppata delle donne e che gli anziani invece sono più deboli rispetto ai giovani.

Le donne invece hanno una quantità maggiore di grasso essenziale, che risulta necessaria per la corretta funzione riproduttiva. Per quanto riguarda le ossa, invece, è possibile calcolarne la misura e integrarla all’indice di massa corporea con equazioni studiate apposta per calcolare questa misura.

Questo non esclude comunque che ci siano donne e anziani con un indice di massa corporea maggiore rispetto ad alcuni uomini o giovani. proprio per questo non bisogna fare del BMI un calcolo che va successivamente a fare delle stime per quanto riguarda il peso in generale.

Ma al contrario è bene utilizzarlo per determinare i fattori di rischio di un individuo legati al sottopeso o all’obesità. Quindi il calcolo obesità è un fattore estremamente rilevante.

Andiamo adesso a vedere perché è importante calcolare con precisione l’indice di massa corporea e perché è bene stare attenti al suo punteggio.

Calcolo obesità le conclusioni

Per individuare il peso fisiologico ideale di una qualsiasi persona e determinare in modo corretto e preciso l’indice di massa corporea, bisognerebbe inserire i dati riguardanti la massa dello scheletro e delle ossa.

In questo modo tutta la fascia di normopeso può essere suddivisa anche in altre categorie che riguardano morfologia e costituzione.

Per fare una stima della costituzione basterà prendere le dimensioni del polso del braccio non dominante con un nastro metrico. Successivamente grazie ad una griglia apposita si può collocare l’individuo in base a questa misura e al sesso, la costituzione si suddivide in: esile, normale e robusta.

Teniamo comunque a ricordare che per gli atleti questo calcolo non è valido e va effettuato in un altro modo.

Per quanto riguarda il tipo morfologico, invece, si può fare il calcolo dividendo la statura per il calcolo della costituzione, anche qui è possibile trovare una griglia con tre indici di valore sempre suddivisa in base al sesso. In questo caso il tipo morfologico si suddivide in: brevilineo, normolineo e longilineo.

Successivamente per fare un calcolo ancora più preciso e determinare l’indice di massa corporea desiderabile, basterà associare i due parametri appena elencati. Questo però non può essere calcolato quando si tratta di sottopeso, sovrappeso o obesità.

Siamo ormai arrivati al termine del nostro articolo e siamo sicuri di essere stati esaustivi spiegandoti perfettamente il calcolo obesità e del BMI. Avrai anche capito l’importanza di quest’ultimo e come utilizzarlo per capire la tua condizione.

Se vuoi leggere altri articoli puoi andare sul nostro blog o seguirci sui nostri canali social.

Summary
Calcolo obesità in 10 minuti
Article Name
Calcolo obesità in 10 minuti
Description
Caro lettore bentornato o benvenuto sul nostro blog, oggi parleremo del calcolo obesità ma più in generale andremo a scoprire insieme il calcolo bmi obesità, come si può calcolare obesità e il calcolo obesità donne.
Author
Publisher Name
Kiloshape
Publisher Logo

Kilo Shape, il tuo integratore a base di ingredienti naturali quali il The verde, Ginseng e Guaranà per ridurre il senso di stanchezza e gonfiore!