Gonfiore addominale: le 4 maggiori cause

gonfiore addominale

Il gonfiore addominale è una sensazione che attanaglia molte persone sia donne che uomini. Oserei dire una sensazione su 10 che mette a disagio 1 persona su 10.

In molti casi si verifica che si utilizzano come sinonimi di gonfiore addominale il meteorismo e la tensione addominale, ma non è affatto lo stesso evento. Certo è vero che al gonfiore addominale spesso si associano singoli come la flatulenza, i dolori, i crampi addominali e non solo.

Ma questo non vuol dire che si possano confondere le sue cose. Allora sai qual è il modo giusto per non sbagliare più in merito? Semplice è sufficiente che continua a leggerci.

Di seguito potrai trovare molte risposte che sta cercando e tra di esse anche del gonfiore addominale rimedi e le possibili cause.

Gonfiore addominale: cos’è

La semplicità è ciò che in genere contraddistingue tutte le nostre guide, quindi ci sembra giusto iniziare, cercando di capire cos’è realmente il gonfiore addominale. Spesso si sente parlare di quella fastidiosa sensazione di pancia gonfia, che spesso è sintomo di fastidi molto più profondi.

gonfiore addominale cause

Degli studi provano come il senso di gonfiore addominale, quella sensazione di sentirsi come un palloncino affligga 1 persona su 10, che almeno una volta nella vita si è sentito proprio così. Non si tratta né di meteorismo né di tensione, ma di vero e proprio gonfiore addominale.

In genere la pancia gonfia si associa ad altri sintomi molto comuni quei sono:

  • flatulenza;
  • dolori addominali;
  • crampi sempre nella zona addominale;
  • diarrea.

Ma probabilmente quella che è la più spiacevole tra le situazioni in cui ci si può trovare è quella in cui si soffre di colon irritabile. Chi ne soffre sa bene qual è la sensazione che si prova avendo la pancia gonfia, si sente come la pancia fosse stata gonfiata dall’interno esattamente come si fa con un palloncino.

Le zone interessate da questo in genere sono quelle:

  • epigastrica;
  • ombelicale;
  • ipogastrica;
  • ipocondrio.

La sensazione che si sente è proprio specchi di quello che succede, perchè aumentano dei volumi all’interno dell’addome, in particolare quelli del tubo digerente composto da stomaco e intestino. In genere si tende a dare la colpa a una cattiva digestione, ma possono dipendere anche da ciclo mestruale, calcolosi, litiasi e patologie della vescica.

Proprio per questo motivo si parla anche del gonfiore addominale cause ginecologiche che però sono risolvibili velocemente con trattamenti specifici.

Prima di proseguire è bene specificare che molto dipende anche dall’individualità. Non di rado il gonfiore addominale  non è altro una risposta psicosomatica a un periodo di forte stress.

Le cause

Ma allora quali sono le gonfiore addominale cause? Come già detto in precedenza in genere la sensazione di gonfiore si attiva quando in maniera forzata aumentano i volumi sia dello stomaco che dell’intestino.

gonfiore addominale cause ginecologiche

Tali spazi di cui ti stiamo parlando di possono riempire di liquidi, solidi e fin troppo spesso di gas. Detto questo si può affermare che la sensazione di gonfiore addominale si può avere dopo ave mangiato o bevuto troppo, se si soffre di acidità, durante episodi di diarrea, se vengono ingeriti troppi gas.

Come dici? Come è possibile comprendere veramente quale sia il colpevole del tuo gonfiore addominale dopo i pasti?

Beh innanzitutto dovresti soffermarti a pensare se le quantità da te ingerite sono esagerate. Inoltre in genere alla pancia gonfia per colpa dei gas si correlano episodi di meteorismo.

In qualunque caso, si consiglia di parlare con un dottore che possa intanto ricercare del gonfiore addominale le cause e poi studiare insieme una terapia mirata alla risoluzione della problematica. Una raccomandazione che dobbiamo sicuramente farti è di non fare troppo affidamento a quelli che sono i consigli pubblicitari o di persone a te vicine.

Quindi non farti trasportare nella trappola di utilizzare il carbone vegetale come se fosse del gonfiore addominale un rimedio, perchè questo è sì, in grado di assorbire i gas intestinali, ma non risolve quella che potrebbe essere la causa principale del disturbo.

Gonfiore addominale cause: il gas

Ti parleremo di tutte quelle che del gonfiore addominale sono le cause, ma partiamo dal gas, che come già detto, in genere è l’ape regina delle cause del disturbo. Quindi innanzitutto specifichiamo che la produzione di gas può essere maggiore in soggetti che non avverto fastidi, rispetto a quelle che invece sentono e soffrono della sensazione di gonfiore addominale.

gonfiore addominale rimedi

Il linea generale è possibile affermare che nell’intestino di trovano tra i 100 e i 150 ml di gas. Tra i gas che più di frequente stazionano nell’intestino troviamo:

  • azoto;
  • ossigeno;
  • idrogeno;
  • monossido di carbonio;
  • metano.

2 sono i processi che regolano in maniera fisiologica questo volume:

  • Assorbimento intestinale ed espulsione polmonare

I gas che si trovano all’interno di stomaco ed intestino sono di tipo atmosferico e vengono introdotti attraverso la deglutizione.

  • Eruttazione e flatulenza

In questo caso i gas intestenali derivano dal metabolismo batterico dell’intestino. In genere questi episodi sono di maggiore entità quando il volume del gas diventa eccessivo, ecco appunto compare anche il gonfiore addominale.

Inferiore lenti quando restano su un livello che possiamo definire naturale. In entrambe i casi non possiamo certo dire che i gas non siano importanti, in alcuni casi addirittura fondamentali.

Spesso il gonfiore addominale è dovuto proprio all’assenza volontaria o involontari di episodi di eruttazione e flatulenza. In altre parole possiamo dire che queste pratiche che per molti sono considerati non conformi al buon gusto, sono di essenziale importanza per risolvere fastidiosi episodi di gonfiore addominale.

Occorre che a questa sensazione sia seguita la possibilità di liberazione.

Le cause della produzione in eccesso di gas

Ma cos’è che porta il nostro organismo, che dovrebbe essere una macchina perfetta a produrre una quantità eccessiva di gas? La prima tra le cause che possiamo considerare e su cui ci soffermeremo è l’ansia.

gonfiore addominale dopo i pasti

Come forse avrai già sentito diro l’intestino è considerato come un secondo cervello. No, non stiamo dicendo che la tua pancia sia in grado di ragionare, ma perchè in essa sono presenti dei recettori nervosi ed endocrini.

Insomma è inevitabile che il tuo intestino e il tuo stomaco reagiscono ad eventi e stimoli che derivano dal cervello. Lo stato emotivo di ogni singola persona influisce, sull’equilibrio dell’intero organismo.

In particolare ci riferiamo a dei particolari stati d’animo come:

  • paura;
  • ansia;
  • stress

i quali possono aumentare la densità delle catecolamine e del cortisolo rilasciati dalle valvole surrenali.

Tali elementi generalmente interagiscono con l’intesti e ne alterano le funzionalità, ecco che allora possiamo in esso ricercare del gonfiore addominale le cause.  Questi sono i casi più delicati da trattare, non di rado le persone trovano sollievo nell’assunzione di farmaci specifici come gli ansiolitici.

  • Aerofagia

Altra causa della comparsa del gas in eccesso in stomaco ed intestino con conseguente sensazione di gonfiore addominale è quella che viene chiamata aerofagia. Questa consiste sostanzialmente nel deglutire aria in eccesso.

Tali episodi si possono verificare quando si consumano i pasti, soprattutto se avviene in maniera fugace. Altre cause sono la scarsa masticazione che porta al gonfiore addominale dopo i pasti, il fumo, il bere troppo velocemente e il masticare chewingam.

Ti sembrerà impossibile, invece è esattamente così, l’aerofagia è spesso figlia dell’ansietà di cui in precedenza ti abbiamo parlato. In entrambe i casi i soggetti interessati parlano di frequenti episodi di gonfiore addominale.

Gonfiore addominale e patologie

Spesso il gonfiore addominale cause sono da ricercare in vere e proprie patologie da curare. La prima tra di esse è da ricercare nella sindrome del colon irritabile.

Da parte di alcuni è considerata come una vera e propria malattia una condizione di disagio che presenta sintomi particolari. In genere questa patologia di cura con una terapia specifica da associare a una dieta che possa evitare il gonfiore addominale dopo i pasti.

Contaminazione batterica dell’intestino tenue

Conoscerai bene la flora batterica e anche quanto sia importante fare in modo che essa resti sempre in buona salute. La flora batterica fisiologica dovrebbe generalmente colonizzare l’intestino crasso e non arrivare a quello tenue.

Ci sono però stati degli studi che hanno rivelato la presenza di altri batteri che si definiscono fisiologici, le cui dimensioni sono così ridotte da rendere impossibile il loro rilevamento da un semplice esame delle feci. Tali batteri possono popolare anche i tratti superiori rispetto al colon.

Quando la flora va a popolare l’intestino tenue va ad aumentare anche l’attività metabolica. Ecco che in questi casi si presenta il gonfiore addominale, che spesso di associa a altri sintomi come la diarrea ce si alterna alla stitichezza.

La migrazione dei batteri può avvenire per diverse cause, in genere, quella che potremmo definire la più gettonato è un eccesso nel consumo di molecole probiotiche, presenti soprattutto nei carboidrati solubili. Quindi la soluzione per annientale il gonfiore addominale derivante da ciò è quella di adottare no stile di alimentazione più equilibrato.

In specifici casi si raccomanda una dieta priva di carboidrati per alcuni giorni. Tale sindrome è rilevabile in maniera molto semplice con il breath test.

Altre patologie

Ci sono poi altre patologie che possono essere causa del gonfiore addominale. Si tratta di malattie croniche infiammatorie come la rettocolite ulcerosa, il morbo di Crohn.

In altri casi il gonfiore addominale può essere causato da intossicazioni e infezioni come può essere la gastroenterite virale, quella che si presenta in maniera comune con influenza, vomito e diarrea. In genere quadri clinici di questo tipo includono anche diarrea, crampi e altri sintomi clinici che a volte possono essere anche gravi.

Infine si possono ricercare le gonfiore addominale cause anche delle patologie epatiche che interessano il fegato e che interessano anche l’intestino e lo stomaco.

Gonfiore addominale e intolleranze alimentari

Occorre poi ricercare le cause del gonfiore addominale tra delle possibili intolleranze alimentari. Il gonfiore addominale in questi casi si presenta solo nelle persone che sono realmente intolleranti a un certo cibo, come succede con coloro che non possono consumare:

  • lattosio;
  • glutine;
  • istamina.

In genera la terapia è molto semplice e consiste nell’eliminare dalla propria dieta alimenti contenenti la molecola stessa.

Allo stesso modo causa della sensazione di pancia gonfia si può ricercare in una dieta squilibrata, che prevede l’assunzione di pasti che sono difficilmente digeribili, con condimenti in misura eccessiva e cotture troppo lunghe.

Non a caso anche a chi soffre di sindrome di colon irritabile, si consiglia di evitare questi particolari cibi, come gli stracotti  e gli stufati. Inoltre sarebbe opportuno evitare bevande gassate, caffè, cioccolata ed alimenti che fermentano come le patate, i legumi e le verdure a foglia.

Gonfiore addominale cause ginecologiche

Ci sono poi per il gonfiore addominale delle cause ginecologiche che occorre esaminare in maniera approfondita. In fondo grazie a questa semplice guida ha imparato che il gonfiore addominale può dipendere da un’infinità di cose e spesso determinare quale di esse sia la più influente non è facile.

Per avere una diagnosi e di riflesso trovare quella che è la soluzione migliore per il gonfiore addominale, occorre indagare nella quotidianità del soggetto. Questo perchè le cause di questo fastidio così comune sono spesso da ricercare in elementi che non ci si aspetta.

Per quel che riguarda gonfiore addominale cause ginecologiche possiamo senza dubbio inserire:

  • assunzione della pillola anticoncezionale;
  • sindrome dell’ovaio politeistico;
  • fase premestruale;
  • menopausa;
  • variazioni ormonali che influiscono sul gonfiore addominali.

Su molti di questi sintomi si può agire andando dal proprio specialista di fiducia, che potrebbe proporre dei trattamenti differenti.

Per concludere

Abbiamo visto come il gonfiore addominale e le sue cause non sono da cercare in maniera banale in un paio di problematiche, ma affonda le radici in abitudini consolidate, spesso in una dieta decisamente non equilibrata e uno stile di vita sicuramente troppo frenetico. Se soffri di gonfiore addominale, forse ti dovresti fermare un attimo a pensare in che maniera puoi intervenire.

Forse dovresti analizzare, anche insieme ad un esperto che è la tua giornata passo dopo passo per capire quali possono essere i fattori problematici. Ricorda sempre che l’intestino è il tuo secondo cervello e se sei in un periodo di forse stress forse dovresti staccare la spina per qualche giorno.

Salutandoti ti invitiamo, se questo post ti è piaciuto, a seguirci il nostro blog oppure i nostri canali social.

Summary
Gonfiore addominale: le 4 maggiori cause
Article Name
Gonfiore addominale: le 4 maggiori cause
Description
Il gonfiore addominale è una sensazione che attanaglia molte persone sia donne che uomini. Oserei dire una sensazione su 10 che mette a disagio 1 persona su 10.
Author
Publisher Name
Kiloshape
Publisher Logo

Kilo Shape, il tuo integratore a base di ingredienti naturali quali il The verde, Ginseng e Guaranà per ridurre il senso di stanchezza e gonfiore!