Tabella peso ideale: 1 punto di partenza

Tabella peso ideale

La tabella peso ideale rientra in quella che è la cura del corpo, la capacità di tenere sotto controllo il proprio peso per stare bene sia a livello di salute che nel rapporto con gli altri. L’idea di peso ideale lascia all’incirca negli anni ’50 negli USA.

Il bello di questo è che l’ideazione della tabella del peso ideale si è basata su uno scopo puramente economico di una compagnia assicurativa alla ricerca di un modo per diminuire la liquidazione degli indennizzi. Ovviamente lo scopo non era certo quello di guadagnare sulle problematiche di salute delle persone.

Anzi a dire il vero si pensava che non badando alla tabella peso ideale i clienti della compagnia assicurativa finissero per lasciarsi andare, accumulare grasso ed esporsi a tutta una serie di rischio che neanche sto qui a dirvi, per lo meno per ora. Ma allora conosciamola la tabella peso ideale e scopriamo quanto sia realmente utile.

Tabella peso ideale: da dove nasce l’idea

La peso ideale tabella è un’idea che affonda le radici nei lontani anni ’50 negli USA. Come ben si sa, in America è comune utilizzare le polizze assicurative sulla vita e non solo.

Una compagnia di assicurazioni la metropolita Life alla ricerca di un modo per abbattere il pagamento degli indennizzi iniziò una sorta di ricerca scientifica.

tabella peso ideale donne

Quello che tali furbetti del marketing volevano provare era che ci fosse una relazione tra il peso e il numero di persone decedute per l’insorgenza di alcune patologie.

Insomma sembrava una cosa assurda, invece questi semplici studi diedero i suoi frutti e si arrivò alla conclusione che l’obesità fosse un elemento che accumulava molti degli assistiti deceduti poi per infarto o per aggravamento del diabete. Non sembrava una cosa casuale.

Furba questa compagnia assicurativa vero? Ma in realtà aprì la strada a una serie di studi che si rivelarono essere veramente importanti.

Infatti negli stessi anni la medicina della nutrizione iniziò a far girare una voce, la quale avrebbe voluto che la possibilità di avere malattie cardiovascolari fossero in relazione con il peso corporeo. Gli anni sono passati e gli studi di sono susseguiti, ad oggi si afferma che vi sia una reale relazione tra peso e malattie cardiache.

In altre parole l’OMS ci dice che seguendo le indicazioni della tabella peso ideale, si possono evitare tutta una serie di complicanze.

Tabella peso ideale: cos’è il peso ideale

La tabella del peso ideale in base all’altezza deve ovviamente basarsi su quelle che sono le misure del soggetto di riferimento. Ma parlare di peso ideale non è sempre semplice, anzi a dire il vero si rivela un compito molto più difficile di quello che si pensa.

tabella del peso ideale in base all'altezza

Quando si legge la tabella peso ideale si finisce per porsi una serie di domande la prima su tutte è quella in cui ci si chiede se il peso ideale sia quello che si vede sulla bilancia quando si inizia a vedersi un po’ meglio allo specchio. Ovviamente non è così, la tabella peso ideale ha bisogno di una serie di considerazioni sul corpo, che sono spesso influenzate anche da visioni del tutto soggettive.

Sì, hai letto bene, ho scritto SOGGETTIVE e non c’è nessun errore di battitura. Innegabilmente il peso ideale si basa molto su punti di vista soggettivi.

In fondo non stiamo parlando del peso forma e anche se ti forniremo alcune formule matematiche, questo non vuol dire che dei semplici calcoli possano darti le risposte che cercavi. A questo punto credo che ti possiamo fornire la definizione di peso ideale.

Si può definire peso ideale, quello che non solo permette di abbassare al minimo il rischio di malattie di qualunque tipo, ma anche che permette di stare bene in mezzo alla gente. Perchè essere fuori da quello che è il proprio peso ideale non solo può essere un rischio per la salute ma spesso provoca disagio.

Sentirsi fuori posto espone ad altrettante problematiche a livello psicologico, una sensazione di malessere che nei casi più gravi può anche sfociare in disturbi dell’alimentazione, fino ad accenni di depressione.

Tutte queste complicazioni rendono difficile parlare della tabella del peso ideale, ma noi affronteremo con te questa mission impossible. Anche se ti avvertiamo che una guida universale non esiste.

Otteniamo la tabella peso ideale con il BMT

Con il calcolo del BMT è possibile ottenere indicazioni sulla tabella peso ideale donne. Come dici? Non sai cos’è il BMT? In italiano questo valore viene chiama Indice di Massa Corporea.

peso ideale tabella

Cosa indica? Semplicemente il rapporto tra il peso e l’altezza in metri al quadrato. In questa maniera si ottiene un indice che permette di comprendere se una persona è vicina o meno a quello che dovrebbe essere il suo peso ideale.

Quello del BMT è un metodo che viene utilizzato molto dagli esperti del settore, anche se purtroppo sono molte le carenze che mostra. Infatti il peso ideale non si può rapportare solo all’altezza, altrimenti si rischia che in base a questo una persona con una massa muscolare molto sviluppata, mostri un BMT uguale a una in sovrappeso, per via di altezze differenti.

Il peso ideale si forma di altezza, età, sesso ma anche etnia. Insomma mio caro BMT avrai anche molto successo ma non sei quello che cerchiamo per la nostra tabella peso ideale.

Calcolo del peso

Quindi per avere il BMT e presumibilmente il valore da inserire nella tabella del peso ideale, serve anche comprendere cosa forma il peso. Mi spiego meglio.

tabella del peso ideale

Il corpo umano si compone per l’80/85% di massa magra, il restante 15/20% invece si compone di massa grassa e quindi di tessuto adiposo. I valori che abbiamo fornito sono però indicativi, in quanto le percentuali cambiano nel caso di uomini e donne.

Nelle donne la massa grassa è leggermente già elevata, per via di una differenza corporea e ormonale, dovuta alla capacità della donna di procreare. In ogni caso conosciamo meglio le due componenti.

  • Massa grassa

La massa grassa si compone di una parte di grasso essenziale, che come ci suggerisce lo stesso nome, non deve mai scendere sotto un certo livello, perchè indispensabile per il corpo. L’altra parte di grasso è invece di deposito e va ad individuare quelli che sono gli strati di adipe del corpo.

  • Massa magra

Per quello che invece riguarda la massa magra, essa si compone di muscoli, tessuti, organi e tutto il resto che differisce da tessuto adiposo. La massa magra dovrebbe tendere ad aumentare con il tempo, praticando in maniera regolare e costante attività fisica.

Teoricamente i valori inseriti nella tabella peso ideale dovrebbero essere in grado di tenere in considerazione tutti questi elementi e valutare lo stato di salute di un corpo.

La scienza che interviene sulla tabella peso ideale

Abbiamo fino a questo momento parlato di BMI e di quanto sia utilizzato per la valutazione di quella che è la tabella peso ideale, ma non si tratta dell’unico metodo che la scienza della nutrizione ha inserito in un contesto veramente ampio.

Consultare la tabella peso ideale non è certo semplice, ma ci sono delle formule che possono dare una mano non indifferente. No, non stiamo certo parlando di formule magiche, ma sicuramente indicatori più completi rispetto al solo BMI.

  • Formula di Creef

Ecco la prima, essa si esprime in questa maniera:

[(Statura in centimetri – 100) + (età / 10)] x 0,9

Questa è una formula che a chi è chiamato ad interpretare la tabella del peso ideale piace tanto. Sai per quale motivo? Perché prende in considerazione giusto un paio di cose su cui il BMI glissa.

Ci riferiamo innanzitutto all’età, che in precedenza non era presa in considerazione e poi alla struttura fisica. Infatti la formula sopra indicata è completa se ci si riferisce a persone che potremmo definire normopeso.

Per chi invece è sovrappeso o sottopeso occorre moltiplicare il tutto per un coefficiente fisso. In questa maniera si può ottenere il proprio valore e analizzare la tabella peso ideale con una maggiore coscienza del proprio fisico.

  • Vita/altezza

Tra tutti gli indici che ti potremmo dire di utilizzare e su cui potremmo impegnarci in fiumi di parole, questo è quello che offre un indice migliore. Perchè? Semplicemente perchè riesce a dire in che maniera il grasso si distribuisce sul corpo.

Il calcolo è piuttosto semplice e molto più facile da calcolare rispetto alla tabella peso ideale. Si procede alla misura della circonferenza della vita del soggetto e la si rapporta all’altezza.

Chiaro no?

Tabella peso ideale: strumento per il controllo del peso

Saper utilizzare nella maniera giusta la tabella peso ideale permette di tenere sotto controllo il proprio peso. Voler tenere d’occhio il proprio peso non è certo un vezzo di bellezza, ma il bisogno di avere cura di se stessi.

Essere in sovrappeso vuol dire correre dei rischi per la propria salute e proprio per prevenire questo viene elaborata la tabella del peso ideale. Tenersi in attività e seguire una dieta che sia sana ed equilibrata permette di correre dei rischi minori per quel che riguarda:

  • patologie al sistema cardiovascolare;
  • diabete;
  • malattie del sistema scheletrico;
  • problemi articolari;
  • malattie dell’apparato respiratorie;
  • alcune forme di cancro.

In altre parole, voler perdere peso, soprattutto se si è in casi di sovrappeso grave vuol semplicemente dire volersi prendere cura di se. Al di là delle formule matematiche avere una tabella peso ideale a propria disposizione facilita l’analisi.

Ovviamente nonostante le tabelle siano consultabili anche online, si sconsiglia il fai da te, meglio affidarsi a una persona competente che sia in grado di dare consigli in merito.

Una dieta sana ed equilibrata per il peso ideale tabella

Leggere e tabella peso ideale vuol dire sapere in quale range di valori rimanere per evitare di aumentare il rischio delle problematiche di cui poco fa ti abbiamo parlato. La prima regola da seguire per restare sul proprio peso ideale, è quella di adottare una dieta che sia sana ed equilibrata.

Ogni pasto deve essere in grado di offrire il giusto apporto di proteine, grassi, carboidrati e soprattutto fibre. Frutta e verdura a volontà, in particolare modo, si raccomanda di assumere frutta per gli spuntini di metà mattinata e del pomeriggio.

Frutta e verdura non sono sufficiente, sono indispensabili anche le fibre in grado di rendere l’intestino regolare, contrastando anche quella sensazione di gonfiore che l’intestino puro crea. I pasti devono essere 5 e non ne devi mai saltare neanche uno.

Perchè 5 pasti? Perchè mangiare poco e spesso fa in modo che diminuisca l’appetito con cui si arriva al pranzo e alla cena, evitando di mangiar in maniera esagerata. Durante le diete il giusto apporto di cibo è indispensabile per non sentirsi debole e per dare al corpo sempre i mezzi per lavorare in maniera efficiente.

E per gli attacchi di fame? Porta sempre con te una bottiglia d’acqua, quando il senso di fame si fa sentire, bevi a piccoli sorsi e la sensazione finirà per placarsi. Puoi anche optare per delle tisane, non solo buone, ma che fanno anche bene.

Lo sport è indispensabile

Quindi ricapitolando per seguire le indicazioni della tabella peso ideale, prima di tutto devi valutare il tuo stato di forma. Poi dei riuscire a scegliere una dieta sana ed equilibrata.

Ma manca ancora un tassello. Lo sport.

Nel mantenimento di quello che la tabella del peso ideale indica come quello ottimale, è indispensabile praticare dello sport. Ti consigliamo di alternare allenamento cardio con quello in grado di rinforzare la muscolatura.

Quindi potresti iniziare con un’ora di camminata al giorno, per poi integrare l’allenamento con degli allenamenti più intensivi da svolgere almeno 3 volte a settimana. L’attività può essere quella che più preferisci, puoi andare in palestra o decidere di allenarti a casa in completa autonomia.

Qualunque sia la scelta non dimenticare di dedicare i primi 10 minuti al riscaldamento, per attivare il corpo ed evitare di incorrere in rischi come infortuni di vario genere. Altrettanto importante è iniziare in maniera soft per poi intensificare gli allenamenti settimana dopo settimana.

Potresti anche decidere di svolgere attività come il pilates e lo yoga, ottime dia per stare in forma che per lavorare sulla respirazione.

Salutandoti ti invitiamo, se questo post ti è piaciuto, a seguirci il nostro blog oppure i nostri canali social.

Summary
Tabella peso ideale: 1 punto di partenza
Article Name
Tabella peso ideale: 1 punto di partenza
Description
La tabella peso ideale rientra in quella che è la cura del corpo, la capacità di tenere sotto controllo il proprio peso per stare bene sia a livello di salute che nel rapporto con gli altri.
Author
Publisher Name
Kiloshape
Publisher Logo

Kilo Shape, il tuo integratore a base di ingredienti naturali quali il The verde, Ginseng e Guaranà per ridurre il senso di stanchezza e gonfiore!